Aliquota ammortamento software: le opzioni a disposizione

Aliquota ammortamento software

Ci sono soluzioni specifiche pensate per l’aliquota ammortamento software per i cittadini: scopriamole

A seguito del DDL della legge di stabilità 2017 molte soluzioni gestionali sono state inserite all’interno dell’aliquota ammortamento software, e questa è una gran bella notizia per tutti coloro che vogliono favorire i processi di trasformazione e crescita tecnologica e digitale in chiave Industria 4.0. L’agevolazione nominata “Iper Ammortamento” prevede in concreto la possibilità di maggiorare del 150% il costo di acquisto di beni strumentali materiali (Allegato A L. 232/2016). I soggetti che possono beneficiare della aliquota ammortamento software hanno la possibilità di fruire di una ulteriore maggiorazione del 40% del costo di acquisto di alcuni beni immateriali funzionali all’ “Industria 4.0” (Allegato B L 232/2016). Quando si parla di industria 4.0 si fa riferimento a una tendenza all’automazione industriale capace di integrare alcune nuove tecnologie produttive al fine di migliorare le condizioni di lavoro e aumentare progressivamente sia la produttività che la qualità produttiva degli impianti.

Quali sono le tecnologie utilizzate per la Aliquota ammortamento software?

Fanno parte dell’Industria 4.0 quindi tutte quelle nuove tecnologie produttive che hanno come obiettivo quello di creare collaborazione tra i diversi elementi della produzione come operatore, macchine e strumenti. Ma ne fanno parte anche le cosiddette infrastrutture informatiche che consentono di integrare i sistemi e di integrare le aziende sia tra di loro, sia con le strutture esterne. Stiamo quindi parlando di tutta una serie di soluzioni gestionali che soddisfano i requisiti richiesti dalla normativa per la aliquota ammortamento software, ovvero, come recita l’Allegato B succitato, di beni immateriali come sistemi, piattaforme, software e applicazioni connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0. Andando maggiormente nel dettaglio stiamo quindi parlando di software, sistemi e piattaforme per la progettazione e ri-progettazione di sistemi produttivi che tengano conto concretamente dei flussi di materiali e informazioni in tempo reale, di software di supporto alle decisioni che siano in grado di studiare e interpretare i dati analizzati e visualizzare specifiche azioni al fine del miglioramento della qualità del prodotto e del sistema di produzione. Nella aliquota ammortamento software rientrano anche software, sistemi e piattaforme di realtà virtuale per lo studio realistico di componenti e operazioni (assemblaggio) in contenti immersivi o visuali e sistemi di riserve modeling per la ricostruzione virtuale di contesti reali.

Ci sono altri punti da chiarire sulla aliquota ammortamento software o abbiamo già detto tutto?

Chiaramente non è finita qui in quanto rientrano nell’aliquota ammortamento software anche tutti i software di intelligenza artificiale che consentono alle macchine di mostrare una abilità intelligente in campi specifici a garanzia della qualità del processo produttivo e quelli per l’accesso a un insieme condiviso di risorse a supporto di processi produttivi (cloud computing). Impossibile poi non citare anche software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il dispatching delle attività e l’instradamento dei prodotti nei diversi sistemi produttivi e altri software specifici che servono a comunicare e condividere dati e informazioni tra di loro e con l’ambiente circostante sfruttando una rete capillare di sensori intelligenti interconnessi (Internet of Things). Insomma tutti i diversi soggetti che per motivi diversi fossero interessati all’aliquota ammortamento software per favorire i processi di trasformazione e crescita tecnologica e digitale nell’ottica dell’Industria 4.0 potranno in qualsiasi momento consultare direttamente il testo ufficiale.