Industrial iot e i dispositivi intelligenti

Industrial iot

Sfruttare l’Industrial iot è semplcie: ecco come bisogna fare

Industrial Iot, ovvero l’Internet delle Cose applicato ad aziende ed industrie, rappresenta un neologismo che sta ad indicare l’integrazione nel mondo della comunicazione digitale di manufatti prodotti dalle imprese che diventano dei veri e propri oggetti intelligenti che possono semplificare tutta una serie di procedure fornendo dati in tempo reale ed elaborando possibili soluzioni. Con l’avvento delle nuove tecnologie e lo sviluppo di internet l’Industrial Iot è diventato una opportunità reale per le aziende di dotarsi di uno strumento adeguato a rimanere competitivi sul mercato e sfruttare al meglio le potenzialità dei propri prodotti. I prodotti aziendali infatti con Industrial Iot diventano dei veri e propri dispositivi intelligenti interconnessi tra di loro in una rete potenzialmente sterminata. Dei semplici oggetti dunque non esauriscono la loro funzione nelle finalità per cui sono stati prodotti dall’azienda ma possono raccogliere, trasmettere ed elaborare informazioni tra di loro.

In questo modo i decision makers delle aziende avranno a disposizione dati e informazioni in tempo reale che in precedenza rischiavano di finire sprecati. Non a caso l’Industrial Iot viene ormai considerato non a torto come una vera e propria opportunità per le aziende che vogliono intraprendere un percorso di trasformazione digitale e ridefinire il rapporto tra le diverse arie di business interne. Affidandosi all’Industrial Iot inoltre le aziende possono ridurre anche sensibilmente i costi di gestione sfruttando la mole sterminata di dati messa a disposizione dagli oggetti intelligenti. I dati raccolti vengono catalogati e immagazzinati in tempo reale e possono essere suddivisi in Descriptive (dati inerenti le condizioni del prodotto), Diagnostic (dati che identificano eventuali cause di guasti), Predictive (dati che segnalano andamenti associabili ad eventi imminenti), e Prescriptive (dati che servono a trovare soluzioni ad errori o criticità). In questo modo le aziende avranno facilmente a disposizione tutti i dati necessari per prendere le decisioni più opportune a seconda dei casi.

L’Industrial Iot, ovvero internet delle cose al servizio delle industrie, consente mediante gli oggetti connessi il monitoraggio e il controllo, ovvero la possibilità di fornire informazioni su di sé e sull’ambiente circostante e soprattutto la possibilità di comandare gli oggetti a distanza utilizzando una semplice connessione internet. Inutile dire che i campi di applicazione dell’Industrial Iot sono innumerevoli, dalla domotica (elettrodomestici), fino alle smart cities, con le città che diventano delle produttrici in prima persona di dati controllabili a distanza in tempo reale. L’Industrial Iot rappresenta quindi l’utilizzo della tecnologia Iot nel mondo della produzione industriale e della manifattura e può consentire oltre che di scambiare dati utili per armonizzare la produzione anche un considerevole risparmio energetico e di risorse. Grazie ai dati raccolti dagli oggetti dell’Industrial Iot le aziende possono trovare in tempo reale soluzioni adeguate a ogni criticità, risparmiando così tempo e denaro che potrebbero essere investiti in altri settori strategici della produzione. Tutto questo per non parlare delle enormi potenzialità dell’Industrial Iot nel controllo della qualità e nel miglioramento continuo dei propri prodotti che potranno venire adeguati alle esigenze dei clienti in tempo reale sulla base delle informazioni raccolte sul campo.